I principi: la forma

I principi: la forma

1. ELEVAZIONE

Tutti i tagli di capelli possono essere classificati in due tipi: pari o scalati/a strati. Se non si vuole realizzare un taglio pari, occorre sollevarli per tagliarli. L'elevazione è un movimento verso l'alto e il basso. Per elevare i capelli, prendi una sezione e spostala dal basso verso l'alto senza muoverla rispetto alla posizione in cui cadrebbero naturalmente. Una volta tagliati i capelli, se li lasci cadere essi cadranno verticalmente senza movimenti laterali. L'effetto creato
L'elevazione crea scalatura: un taglio finito può essere pari o presentare scalature/strati al suo interno. Per aiutarti a ricordare il movimento di elevazione, pensa a quello di un ascensore. Si muove verso l'alto e verso il basso, non lateralmente. Visto che i capelli devono ricadere direttamente nella loro posizione naturale dopo averli tagliati, la testa del cliente deve essere dritta. Se la testa è spinta in avanti, i capelli non sono nella loro posizione naturale. Se stai realizzando un design che richiede che tutti i capelli siano elevati orizzontalmente, assicurati che tutte le sezioni siano elevate con lo stesso angolo per coerenza.

2. DIREZIONE INVERTITA

Si tratta del movimento laterale con cui i capelli sono spostati dalla posizione in cui cadrebbero naturalmente. Se si prendono i capelli dietro le orecchie e si dirigono verso la parte posteriore e centrale della testa, si sta realizzando un movimento laterale.
L'effetto creato
Questa tecnica crea lunghezza e ampiezza nella direzione opposta. Se i capelli sono diretti dalla parte anteriore alla parte posteriore, i capelli sono più lunghi sul davanti. Se i capelli sono diretti dalla parte posteriore alla parte anteriore, i capelli sono più lunghi sul retro.

DITA ANGOLATE

Si tratta di un movimento verso l'interno e verso l'esterno: le dita determinano l'angolo con cui i capelli vengono tagliati. Se vuoi regolare il volume o la profondità della forma, occorre regolare l'angolo con le dita. Lavora con le dita angolate
Questa tecnica crea volume o profondità in un taglio. Guardando l'angolo delle dita dal davanti, se posizioni le dita nell'area laterale in senso diagonale puntando verso l'interno all'altezza del mento e verso l'esterno all'altezza della sommità della testa, il volume si concentrerà sulla parte alta del taglio. Che cosa succede se cambi l'angolo delle dita? In questo caso, l'angolo diagonale delle dita è invertito. Ora le tue dita sono orientate all'esterno rispetto al mento e all'interno rispetto alla sommità della testa. Il volume verrà aggiunto sulla parte bassa del taglio.

CONCLUSIONE

Anche se pensiamo innanzi tutto all'elevazione, poi alla direzione invertita e poi all'angolo delle dita, queste tecniche non sono indipendenti l'una dall'altra—ma vanno attuate simultaneamente. Non puoi elevare i capelli, poi spostarli di lato e infine muovere le dita a un certo angolo: perderesti il controllo dei capelli e i risultati sarebbero imprevedibili. Per assicurare prevedibilità nel taglio e precisione nella scalatura, occorre applicare i movimenti simultaneamente.